UIAA VII Getting there From Italy: Passo di Monte Croce Carnico From the Udine-Tarvisio motorway exit Tolmezzo and then Paluzza, Passo di Monte Croce Carnico. Per approfondire leggi la nostra Privacy policy. Il Club Alpino Svizzero CAS e gli autori non possono garantire però in alcun modo sull’attualità, la correttezza e la completezza delle informazioni messe a disposizione. Continuando ad utilizzare il nostro sito fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies. Nel medioevo questa via fu sfruttata dal popolo walser che, alla ricerca di nuove terre da sfruttare, fondò la colonia di Macugnaga. Copyright © 2018 Valcot Snc di F.Valente e A.Cottini - P.Iva 02300300031. Dalla fine del lago artificiale, il sentiero sale tra pascoli verso il Tälliboden e i suoi innumerevoli eriofori, proseguendo lungo cenge e blocchi detritici trasversali alla volta del passo. Si trova a 10 minuti dalla cresta di confine con la Svizzera ed è posto Tappa del Tour del MonteRosa-Cervino, del Grande Sentiero Walser e del Sentiero Italia.Il rifugio, di proprietà del Comune di Macugnaga e affidato da quest'ultimo alla locale Sezione del Cai, porta i nomi di Paolo Maroli giovane scomparso prematuramente e della guida Gaspare Oberto, attivo negli anni Venti e Trenta del '900 nel gruppo del Rosa e in Patagonia con una spedizione di padre De Agostini. Escursioni con le Guide Alpine Dolomiti SkiRock: arrampicata su roccia e ghiaccio, vie classiche e sportive di arrampicata, sci alpinismo, sci fuoripista, trekking e alpinismo in alta montagna Sentiero segnalato fino al passo del Monte Moro, poi senza via tra dorsali e blocchi rocciosi sino in vetta. Si inizia come la prima variante: invece di scendere verso il passo del Monte Moro, a un’altitudine di circa 2 880 m, si segue un sentiero poco visibile tra i resti ricoperti di detriti del ghiacciaio del Tälliboden, alla volta del Mondellipass. Escursioni Foppolo - scoprite gli itinerari di Foppolo: Corno Stella, Dordona, Cadelle, Valgussera, Vescovo, Bratte, IV Baita, laghi delle trote, lago moro. Per frequentare in sicurezza la montagna il CAS consiglia una formazione acquisita sotto la guida di esperti. Joderhorn – Mondellipass – Ofental – Mattmark 3,5 ore, T4. L’attivita scialpinistica trova terreno ideale al Passo del Monte Moro, in particolar modo con le traversate verso la vicina Svizzera. In seguito al cambio di clima della piccola era glaciale tornarono i ghiacciai e calò lo scambio tra le valli e le singole comunità walser rimasero isolate perdendo l'identità di allevatori e contadini. Vuoi fare escursioni in Sardegna ed esplorare questo splendido angolo di Italia? Sul lato italiano, si vedono spesso stambecchi al pascolo su cenge erbose tra le rocce. Clicca sull'immagine per una straordinaria visione sulla EST dalla nuova Webcam del Rifugio, Con la sua posizione favorevole e la magnifica vista sulla parete Est del Rosa, il Rifugio Oberto Maroli è meta ideale per i corsi d’alpinismo. Tra dorsali rocciose e detriti, dal passo del Monte Moro, in direzione est, si arriva ai piedi dello Joderhorn. Dopo la croce, deboli tracce costeggiano un laghetto alpino e, su pietraie, blocchi detritici e placche rocciose, si prosegue verso il Galmenhorn. Politica della Privacy e gestione dei Cookies. Passo nei pressi del Monte Moro (vetta vicina). Superando alcuni ometti di pietra, si raggiunge la vetta su blocchi detritici stabili. Joderhorn – Mondellipass – Ofental – Mattmark 3,5 ore, T4. Scopri come prenotare il tuo posto letto nella pagina web della capanna di tua scelta. Procedimenti di qualsiasi tipo contro il CAS o gli autori sono esclusi. Sopra il P. 2792, continuando su tracce, si passa al versante nord e si scende nella Ofental e a Mattmark. Discesa alternativa: in direzione ovest, oltrepassando la cresta, si prosegue fino a Uf de Galkernen e verso nord, tra nevai, placche rocciose e detriti, fino al P. 2328, lungo il sentiero. Percorrere itinerari alpini esige una buona condizione, una preparazione seria e conoscenze tecniche nell’ambito dello sport di montagna. Chi percorre un itinerario descritto lo fa sotto la propria responsabilità. Sabine è biologa e capogita. In questa guida abbiamo selezionato i 20 percorsi migliori per fare trekking in Sardegna. Invece di scendere verso il passo del Monte Moro, a un’altitudine di circa 2 880 m, si segue un sentiero poco visibile tra i resti ricoperti di detriti del ghiacciaio del Tälliboden, alla volta del Mondellipass. Guardando dal basso, si sale prevalentemente nella parte sinistra del versante. La struttura si trova a 2796 mt presso il passo di Monte Moro che è uno dei valichi storici delle Alpi. Dopo una breve discesa verso il P. 2845, passando dalla cresta rocciosa sempre più ripida, si arriva alla vetta del Monte Moro. Distanza simile allo Joderhorn, T5–. Click to draw, click on the last point to end drawing, Monte Moro Pass / Passo del Monte Moro 2868 m, Funivia Passo Moro - stazione di monte 2810 m. Passo del Monte Moro -2868 mt- (da Macugnaga). Già all’inizio dell’escursione, alla diga di Mattmark, si scorge lo scuro Joderhorn all’orizzonte. Contatti. Il passo del Monte Moro è raggiungibile con una funivia, costruita negli anni '60, che ha permesso la nascita di un importante comprensorio sciistico. Lo Joderhorn è una straordinaria vetta panoramica, che regala scorci impressionanti della vicina parete orientale del Monte Rosa. La prenotazione dei pernottamenti si applica anche ai locali invernali e di rifugio delle capanne CAS. La funivia consente un'elevata presenza di turisti occasionali che hanno l'occasione di assaporare l'ebrezza e i panorami solitamente riservati a chi compie escursioni impegnative. A est del passo, nel laghetto non segnalato sulla cartina si specchiano le cime del massiccio del Monte Rosa. Da Mattmark, si costeggia la carrozzabile sulla riva lacustre occidentale fino all’alpe Distel. Monte Moro (2 984 m): dal passo del Monte Moro, prendendo una scalinata, si sale alla statua dorata della Madonna e si segue la cresta di rocce e detriti. Monte Moro – Uf de Galkernen – P. 2328 – Mattmark 3 ore. Escursionismo alpino, arrampicata e altri sport di montagna sono la passione di Sabine e Fredy Joss. Dopo una breve discesa verso il P. 2845, passando dalla cresta rocciosa sempre più ripida, si arriva alla vetta del Monte Moro. Il Passo del Monte Moro è un’importante valico tra la Valle Anzasca e la Mattertal, già usato per secoli dalle popolazioni walser per ragioni di pascolo e di mercato. Discesa dalla stessa strada fino a Mattmark. Scialpinismo. Mazzilis-Moro 1982 400 m - max diff. Si prosegue sul sentiero che sale dolcemente tra i pascoli, alla volta del Tälliboden. L’abbonamento al portale escursionistico del CAS, Versante occidentale (dal passo del Monte Moro). Ora, però, prima del P. 2792, si scende attraverso i pendii erbosi e detritici di Galmen, fino a quando, a un’altitudine di circa 2 560 m, si incontra il sentiero di montagna, che, costeggiando i piedi del Galmenhorn, conduce nella Ofental e a Mattmark. In quell'epoca i ghiacciai si erano ritirati e i passi alpini erano percorribili gran parte dell'anno ed era possibile sfruttare pascoli ad alta quota. L’attivita scialpinistica trova terreno ideale al Passo del Monte Moro, in particolar modo con le traversate verso la vicina Svizzera. E' situato poco sotto la stazione di arrivo della funivia che sale da Macugnaga, di fianco alle piste da sci e di fronte alla grandiosa parete Est del Rosa. UIAA VII Via "dei Carnici" ( Pilastro della Plote ) Mazzilis-Simonetti 1983 400 m - max diff. Lungo cenge trasversali, placche, blocchi detritici e alcuni grandi massi, la frequentata mulattiera storica porta al passo del Monte Moro (2 852 m). Ora il sentiero walser è inserito nel “Tour del Monte Rosa” ed è frequentato da escursionisti ed atleti di corsa in montagna in allenamento. Dopo la croce, deboli tracce costeggiano un laghetto alpino e, su pietraie, blocchi detritici e placche rocciose, si prosegue verso il Galmenhorn. Monte Moro (2984 m) Monte Moro (2 984 m): dal passo del Monte Moro, prendendo una scalinata, si sale alla statua dorata della Madonna e si segue la cresta di rocce e detriti. La discesa dal Passo di Monte Moro avviene su sentiero lastricato opera degli antichi frequentatori di questo valico: i coloni Walser, i cacciatori, i contrabbandieri. Tutti i contenuti del Portale escursionistico del CAS sono presentati con la massima accuratezza. Rifugio Oberto MaroliPasso di Monte MoroMacugnaga (Vb)Tel. L'escursione da Macugnaga al Passo del Monte Moro è un percorso nella storia. Consulta foto e consigli di altri escursionisti e trova tutte le passeggiate in Sardegna adatte alle tue esigenze. Il versante della vetta, quasi interamente costituito da blocchi detritici, è più piacevole da scalare di quanto non sembri dal passo. Da molti anni, Fredy scrive e fotografa per la casa editrice del CAS e la rivista «Le Alpi». Questo sito utilizza i cookies per poter configurare in modo ottimale e migliorare costantemente le sue pagine web. Il tracciato del percorso ricalca la via utilizzata già in epoca romana per comunicare tra la Valle Anzasca e l'evetica Valle di Saas. +39 0324 65544Mail: valcot.rifugio@gmail.com, Valcot Snc di F.Valente e A.CottiniP.Iva 02300300031. Il Rifugio Oberto-Maroli fa parte di AGRAP (Associazione Gestori Rifugi Alpini del Piemonte). Il Passo del Monte Moro è un’importante valico tra la Valle Anzasca e la Mattertal, già usato per secoli dalle popolazioni walser per ragioni di pascolo e di mercato.
2020 passo monte moro escursioni