2003: I ricercatori nel SER: una professione, molteplici carriere. Registrazione: n° 20792 del 23/12/2010 Consultate il nostro elenco e la nostra rivista per trovare idee per ottimizzare la vostra organizzazione e testare alcune soluzioni in versione di prova. Il programma può quindi essere visionato da persona e squadra, per vedere i progressi di tutti e prendere in considerazione le modifiche. I datori di lavoro e/o i finanziatori dovrebbero garantire che le norme di accesso e ammissione per i ricercatori, soprattutto per quelli agli inizi della loro carriera, siano rese note. I ricercatori dovrebbero garantire che, nel caso di delega di un elemento qualsiasi del loro lavoro, la persona delegata abbia la competenza necessaria. Gli Stati membri s’impegnino a compiere i passi necessari per assicurare che i datori di lavoro o i finanziatori dei ricercatori sviluppino e mantengano un ambiente di ricerca e una cultura di lavoro favorevoli, in cui gli individui e le équipe di ricerca siano considerati, incoraggiati e sostenuti, e beneficino del sostegno materiale e immateriale necessario per conseguire i loro obiettivi e svolgere i loro compiti. Con la rivoluzione industriale, soprattutto nel settore automobilistico, la situazione non migliora: tutto ruota intorno alla produttività! Per essere organizzati ed efficace, ma anche per attenuare i rischi professionali, come disturbi muscolo-scheletrici o rischi psicosociali, l'ambiente di lavoro è molto importante: posizione e qualità dell'attrezzatura informatica, comfort della sedia da ufficio su cui sarete seduti per almeno 7 ore al giorno..... Mens sana in corpore sano. Lo sviluppo tecnologico degli anni ’80-90, con l’introduzione del computer nella gestione della produzione ha fatto sì che l’organizzazione scientifica del lavoro, fino ad allora garantita da una minuziosa gestione spazio-temporale dei semplicissimi compiti degli operai, potesse essere gestita da un sistema informatico che governava le macchine. L'esigenza di convalidare le nuove osservazioni dimostrando che gli esperimenti sono riproducibili non dovrebbe essere considerato plagio, a condizione che i dati da convalidare siano espressamente menzionati. Come il telelavoro, non è adatto per tutti i mestieri e le posizioni, specialmente per quelle che richiedono un alto grado di concentrazione o riservatezza. Per una qualità della vita lavorativa compatibile con la produttività e le strategie aziendali, è essenziale una reale riflessione sull'organizzazione del lavoro, sia collettiva che individuale. Gli Stati membri, nelle loro funzioni di rappresentanza presso le organizzazioni internazionali istituite a livello intergovernativo, tengano adeguatamente conto della presente raccomandazione quando propongono strategie e adottano decisioni riguardanti le attività di tali organizzazioni. la collaborazione e l'impegno dei dipendenti sono apprezzati; l'autonomia è ricercata, così come l'autoregolamentazione. I ricercatori di comprovata esperienza dovrebbero prestare particolare attenzione al loro ruolo poliedrico di supervisori, mentori, consulenti in materia di orientamento professionale, responsabili e coordinatori di progetto, manager e comunicatori scientifici. I livelli delle qualifiche richieste dovrebbero corrispondere alle esigenze del posto di lavoro e non essere fissati come un ostacolo all’assunzione. Prendiamo ad esempio monday.com si tratta di una soluzione perfetta per il task management che si estende fino al project management e PPM, vi consentirà di lavorare in equipe in maniera più chiara e facile azzerando i differenti ostacoli alla comunicazione. A chi viene formato alla ricerca dovrebbero inoltre essere fornite le adeguate procedure di avanzamento e di esame, nonché i meccanismi di feedback necessari. la circolazione delle informazioni è un vettore di produttività e di sinergie. Il riconoscimento e la valutazione delle qualifiche dovrebbero incentrarsi sull’esame dei risultati della persona, più che della sua situazione personale o della reputazione dell’istituto in cui ha acquisito tali qualifiche. Backup incrementale, perchè sceglierlo al differenziale? Trascorriamo tra le 3 e le 6 settimane all'anno in riunioni. PRINCIPI GENERALI E REQUISITI VALIDI PER I DATORI DI LAVORO E I FINANZIATORI. Pertanto, l’importanza degli indicatori bibliometrici deve essere adeguatamente ponderata nell'ambito di un’ampia gamma di criteri di valutazione, considerando le attività di insegnamento e supervisione, il lavoro in équipe, il trasferimento delle conoscenze, la gestione della ricerca, l’innovazione e le attività di sensibilizzazione del pubblico. gestione del tempo: festività, orari, presenze, ecc. Il datore di lavoro può per un'organizzazione del lavoro più o meno flessibile,  possibilità di telelavoro, una gerarchia chiara o una struttura piuttosto orizzontale..... L'evoluzione dell'organizzazione del lavoro nel tempo è sottolineata dalla diverse correnti di idee che si sono succedute. Per garantire un trattamento equo, i comitati di selezione e valutazione dovrebbero vantare un adeguato equilibrio di genere. ©2000—2020 Skuola Network s.r.l. Questa è una pratica sottovalutata: in periodi, se siete sopraffatti o vi sentite sopraffatti, potete delegare un compito ad un collega. In primo luogo, per definire le grandi linee dell'organizzazione del lavoro, nel campo della sicurezza e della salute, dell'orario di lavoro o anche della disciplina, ci si basa su  : Il modo in cui i manager vedono l'organizzazione del lavoro ha un'influenza diretta su come i team si organizzeranno quotidianamente. Organizzazione del lavoro...Da dove iniziare? 0000008944 00000 n La Carta è destinata a tutti i ricercatori dell’Unione europea in tutte le fasi della loro carriera e disciplina tutti i campi di ricerca nel settore pubblico e privato, indipendentemente dal tipo di nomina o di occupazione (2), dalla natura giuridica del datore di lavoro o dal tipo di organizzazione o istituto nei quali viene svolto il lavoro. I «ricercatori dalla comprovata esperienza» (15) sono quelli che vantano almeno quattro anni di esperienza nel campo della ricerca (equivalente a tempo pieno) a decorrere dal momento in cui hanno ottenuto il diploma che dà accesso diretto agli studi di dottorato, nel paese in cui hanno ottenuto la laurea/il diploma, o che sono già titolari di un diploma di dottorato, indipendentemente dal tempo impiegato per ottenerlo. 0000009633 00000 n L'obiettivo non è quello di essere sopraffatti e di trovare il giusto equilibrio tra il carico di lavoro e la qualità del lavoro svolto. e di pubblicare i loro risultati in modo autonomo dai loro supervisori. ⚠️ Attenzione però: la dematerializzazione virtualizza gli scambi professionali, il computer occupa sempre più spazio, mentre l'essere umano è alla piena ricerca di un senso al suo lavoro. A seconda della flessibilità e del grado di autonomia che la vostra struttura vi concede nella gestione delle vostre missioni, e a seconda dei mezzi e degli strumenti a vostra disposizione, adotterete un'organizzazione di conseguenza, più o meno efficace. Mantenere i propri dipendenti, attrarre talenti e mobilitarli completamente intorno ai suoi obiettivi. definizione delle mansioni, sotto indicazione dei responsabili dei servizi interessati. Utilizzare il meno tempo possibile per le riunioni e scegliere gli orari che favoriscano la brevità (prima di pranzo o alla fine della giornata). Flessibile e scalabile, soddisfa le nuove esigenze delle aziende, sia nella gestione che nell'esecuzione. La società dovrebbe apprezzare più pienamente il senso di responsabilità e la professionalità dimostrati dai ricercatori nello svolgimento del loro lavoro durante le varie fasi della carriera e nel loro ruolo poliedrico di lavoratori del sapere, dirigenti, coordinatori di progetti, manager, supervisori, mentori, consulenti di orientamento professionale o comunicatori scientifici. :�)X|����`Ĵ�XEP �JP�� �_b�`�b\�p��6�_�+L��000�q9�N�2��6@|���э���25�����f>��Lm�P�00�e� Q`�`����g�rZ�1��!�?�. Autore: Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico 0000009611 00000 n Gli Stati membri sono invitati ad informare la Commissione, nella misura del possibile, entro il 15 dicembre 2005 e in seguito ogni anno, su eventuali misure adottate sulla base della presente raccomandazione e sui primi risultati derivanti dalla sua applicazione, nonché a fornire esempi di buone pratiche. Lo sviluppo di una politica coerente per la carriera e la mobilità dei ricercatori (5) che vengono nell’Unione europea o la lasciano dovrebbe essere considerato tenendo conto della situazione nei paesi in via di sviluppo e nelle regioni dentro e fuori l’Europa, affinché lo sviluppo delle capacità di ricerca dell’Unione europea non avvenga a scapito dei paesi e delle regioni meno sviluppate. Le conseguenze che derivano dalla suddivisione delle operazioni sono alienazione, reale dequalificazione e perdita della professionalità, laddove le caratteristiche più ricercate nel lavoratore diventano adattabilità e capacità di integrarsi nel ciclo produttivo rispettando i tempi imposti. L'epoca della catena di montaggio è finita! Egli invoca "l'importanza del clima psicologico sul comportamento dei lavoratori". La presente raccomandazione è destinata agli Stati membri, ma è concepita anche come strumento per incoraggiare il dialogo sociale e il dialogo tra ricercatori, referenti interessati e società in senso lato. (5) Direttiva 1999/70/CE del Consiglio, del 28 giugno 1999, relativa all'accordo quadro CES, UNICE e CEEP sul lavoro a tempo determinato (GU L 175 del 10.7.1999, pag. Oggi, la flessibilità di un'azienda si basa molto su un'organizzazione che apprende (approccio lean): adatta le sue operazioni grazie alle informazioni raccolte, in particolare ai feedback dei suoi dipendenti altamente coinvolti, e ad una visione sociale delle nuove pratiche nel mondo del lavoro. 0000006301 00000 n I metodi di rilevazione e di analisi dei dati, i risultati e, se del caso, le informazioni dettagliate concernenti tali dati dovrebbero essere accessibili a esami tanto interni che esterni, qualora necessario e su richiesta delle autorità competenti. Warning: TT: undefined function: 32 Giuseppe Favretto – ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO PER LO SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE. Codice di condotta per l’assunzione dei ricercatori. la direttiva 2002/14/CE del Parlamento europeo e del Consiglio (GU L 80 del 23.3.2002, pag. Stabiliscono un quadro, una base normativa. 0000053662 00000 n This document is an excerpt from the EUR-Lex website, Commission Recommendation of 11 March 2005 on the European Charter for Researchers and on a Code of Conduct for the Recruitment of Researchers (Text with EEA relevance), Raccomandazione della Commissione dell’11 marzo 2005 riguardante la Carta europea dei ricercatori e un codice di condotta per l’assunzione dei ricercatori (Testo rilevante ai fini del SEE), OJ L 75, 22.3.2005, p. 67–77 (ES, CS, DA, DE, ET, EL, EN, FR, IT, LV, LT, HU, NL, PL, PT, SK, SL, FI, SV), ELI: http://data.europa.eu/eli/reco/2005/251/oj, riguardante la Carta europea dei ricercatori e un codice di condotta per l’assunzione dei ricercatori. Si diffonde il sistema del cottimo, poi cottimo collettivo. I datori di lavoro e/o i finanziatori dovrebbero elaborare, preferibilmente nell'ambito della loro gestione delle risorse umane, un’apposita strategia di sviluppo professionale per i ricercatori in tutte le fasi della loro carriera, indipendentemente dalla situazione contrattuale. Gli Stati membri considerino questi principi generali e requisiti come parte integrante dei meccanismi istituzionali di garanzia della qualità, vedendoli come un mezzo per fissare criteri di finanziamento per i sistemi di finanziamento nazionali e regionali, e, allo stesso tempo, adottandoli per le procedure di audit, monitoraggio e valutazione degli organismi pubblici. Quando ce n'è uno, è al centro dell'attuazione della politica di organizzazione del lavoro. I ricercatori, i datori di lavoro e i finanziatori che aderiscono alla Carta devono inoltre rispettare i diritti fondamentali e osservare i principi riconosciuti dalla Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea (3). Dovrebbero inoltre garantire l’osservanza dei regolamenti nazionali o settoriali in materia di sanità e sicurezza. Ai lavori più monotoni e dequalificanti furono assegnate le donne, considerate pazienti, docili e quindi remissive; agli uomini, invece, sono riservati i lavori fisicamente più debilitanti o più professionali.E' delineata, poi, la figura di Frederick W. Taylor, fondatore del taylorismo, la teoria dell'organizzazione scientifica e razionale del lavoro nell'industria che rende l'operaio a semplice esecutore. 0000001500 00000 n Tutti i diritti riservati. Gli Stati membri s’impegnino a garantire che i ricercatori beneficino di un’adeguata copertura sociale in funzione del loro status giuridico. Si dovrebbero introdurre ed attuare nuovi strumenti per lo sviluppo della carriera dei ricercatori, contribuendo in questo modo al miglioramento delle prospettive di carriera per i ricercatori in Europa. Le istituzioni e i datori di lavoro che sottoscrivono tale codice daranno prova del loro impegno ad agire in modo responsabile e giusto e a offrire condizioni quadro eque ai ricercatori, nel chiaro intento di contribuire allo sviluppo della Spazio europeo della ricerca. Queste procedure di valutazione dovrebbero tenere in debito conto la creatività complessiva nella ricerca e i risultati ottenuti, ossia le pubblicazioni, i brevetti, la gestione della ricerca, le attività di insegnamento e le conferenze, le attività di supervisione e di mentoring, le collaborazioni nazionali o internazionali, i compiti amministrativi, le attività di sensibilizzazione del pubblico e la mobilità. (13)  COM(2003) 436 del 18.7. Le interruzioni ripetute sprecano tempo prezioso e aggiungono stress alla vostra giornata già occupata. Vedremo questo soggetto dal punto di vista di datore e dipendente e vi parleremo delle tendenze che vi aiuteranno a combinare flessibilità e produttività. I datori di lavoro e/o i finanziatori dei ricercatori dovrebbero garantire che i ricercatori, in tutte le fasi della carriera, godano dei benefici (se previsti) della valorizzazione dei loro risultati di R&S, tramite tutela giuridica e, in particolare, tramite un’adeguata tutela dei diritti di proprietà intellettuale, ivi compresi i copyright. Tale strategia dovrebbe prevedere anche la presenza di mentori destinati a fornire sostegno e orientamento per lo sviluppo umano e professionale dei ricercatori, motivandoli e contribuendo a ridurre eventuali insicurezze circa il loro futuro professionale. I messaggi possono aspettare fino alla pausa. I PRINCIPALI PARADIGMI TECNICO-ORGANIZZATIVI NELLO SVILUPPO INDUSTRIALE 1. In maniera generale è la definizione dei compiti, la loro assegnazione all'equipe, la loro pianificazione e i metodi e i mezzi utilizzati per portarli a termine. Riconoscimento dell’esperienza di mobilità. I ricercatori dovrebbero, tuttavia, riconoscere i limiti di tale libertà che potrebbero derivare da circostanze particolari di ricerca (compresi la supervisione, l’orientamento e la gestione) o da vincoli operativi, ad esempio per motivi di bilancio o di infrastruttura o, soprattutto nel settore industriale, per motivi di tutela della proprietà intellettuale. Lungi dall'essere una perdita di tempo, danno spazio al cervello per digerire ciò che ha appena letto, per imparare, per allontanarsi dal lavoro che ha appena fatto, per rendersi conto un potenziale errore, o  semplicemente..... per fare una pausa, per divertirsi qualche momento e affrontare meglio il resto. Un CRM adattato assicura la centralizzazione di tutti i dati dei clienti per i team di vendita, marketing e supporto, che beneficiano così di tutte le informazioni aggiornate per organizzare le prossime azioni in modo pertinente. I datori di lavoro dovrebbero includere una descrizione delle condizioni di lavoro e dei diritti, ivi comprese le prospettive di carriera. Il telelavoro sta emergendo come una nuova forma di organizzazione con molti meriti perchè consente ai dipendenti di: Il telelavoro è ideale nei periodi che richiedono una forte necessità di concentrazione, soprattutto per chi lavora in spazi aperti. la crescita finanziaria e strutturale dell'azienda; monitorare il benessere sul lavoro e la motivazione dei gruppi di lavoro, la fluidità della circolazione e la condivisione delle informazioni, il contenuto delle missioni e la loro equa distribuzione, il grado di autonomia e responsabilità attribuito ai dipendenti, la conciliazione della vita professionale e personale, il rispetto dell'uguaglianza professionale. In tale veste possono richiedere come condizione primaria per il finanziamento che gli istituti finanziati debbano elaborare e applicare strategie, condotte e meccanismi efficaci, conformemente ai principi generali e alle prescrizioni illustrate nella presente raccomandazione. Telefono, chat, mailbox...... dite che avete bisogno di concentrazione ma date un'occhiata al tuo cellulare alla minima notifica? (8)  A tale proposito, cfr. 0000006279 00000 n I compiti secondari sono semplicemente rinviati, a volte diventano addirittura inutili. Gli Stati membri dovrebbero sforzarsi di offrire ai ricercatori dei sistemi di sviluppo di carriera sostenibili in tutte le fasi della carriera, indipendentemente dalla loro situazione contrattuale e dal percorso professionale scelto nella R&S, e impegnarsi affinché i ricercatori vengano trattati come professionisti e considerati parte integrante delle istituzioni in cui lavorano. \"Tempi moderni\" di Chaplin (1936) deride drammaticamente proprio la condizione dell'uomo nella catena di montaggio.In Italia, Mussolini avrebbe voluto imporre anche nelle fabbriche un vero e proprio autoritarismo, ma la diffusione del taylorismo dovette fare i conti prima con la ristrettezza del mercato interno e poi, dal '45, con la disoccupazione e la necessità di ricostruire le attrezzature produttive danneggiate dalla guerra.Solo a partire dagli anni '50 si può parlare di taylorismo, favorito anche dall'esodo dalle campagne alle città industriali. Naturalmente, dipende anche dalla vostra personalità, dalle vostre capacità personali, dal modo in cui separate la vita professionale e quella personale, ecc. Questa organizzazione flessibile e strutturata ha lo scopo di distribuire i compiti in un arco di tempo predefinito ed effettuare regolari controlli di progresso e di qualità, per adattare le azioni da pianificare per il prossimo sprint. Eventuali esperienze di mobilità, ossia un soggiorno in un paese o regione diversi o in un altro istituto di ricerca (pubblico o privato), o un cambiamento di disciplina o settore, sia nell'ambito della formazione iniziale che in una fase ulteriore della carriera, o ancora un’esperienza di mobilità virtuale, dovrebbero essere considerate contributi preziosi allo sviluppo professionale del ricercatore. I datori di lavoro e/o i finanziatori devono riconoscere il valore della mobilità geografica, intersettoriale, inter- e trans-disciplinare e virtuale (7) nonché della mobilità tra il settore pubblico e privato, come strumento fondamentale di rafforzamento delle conoscenze scientifiche e di sviluppo professionale in tutte le fasi della carriera di un ricercatore. La presente raccomandazione parte dal principio che i datori di lavoro o i finanziatori dei ricercatori hanno l’obbligo assoluto di garantire il rispetto dei requisiti della normativa nazionale, regionale o settoriale pertinente. 5 Must per l’ergonomia sul posto di lavoro, 6 competenze di cui avete bisogno per essere i migliori Marketing Project Manager, I 5 errori tipici del Project Management e come evitarli. Tutti i ricercatori dovrebbero accertarsi, conformemente alle prescrizioni contrattuali, che i risultati delle loro ricerche siano diffusi e valorizzati, ossia comunicati, trasferiti in altri contesti di ricerca o, se del caso, commercializzati. Tuttavia, gli impegni legati all’insegnamento non dovrebbero essere eccessivi e non dovrebbero impedire ai ricercatori, soprattutto nella fase iniziale della loro carriera, di svolgere attività di ricerca. Le conseguenze che derivano dalla suddivisione delle operazioni sono, Da: 01.40.00 A: 03.14.21. 0000010227 00000 n la definizione di cui alla sezione 3. Il termine «finanziatori» si riferisce a tutti gli enti (16) che erogano un finanziamento (ivi compresi stipendi, premi, sovvenzioni e borse) agli istituti di ricerca pubblici e privati, inclusi gli istituti d’insegnamento superiore. L’individuato rischio di una carenza di ricercatori (3), soprattutto in alcune discipline fondamentali, mette a repentaglio la forza innovatrice dell'Unione europea, il patrimonio di conoscenze e la crescita della produttività nel futuro prossimo e potrebbe impedire di conseguire gli obiettivi di Lisbona e Barcellona. I datori di lavoro e/o i finanziatori dei ricercatori dovrebbero adottare per tutti i ricercatori, ivi compresi i ricercatori di comprovata esperienza, dei sistemi di valutazione che consentano ad un comitato indipendente (e, nel caso dei ricercatori di comprovata esperienza, un comitato preferibilmente internazionale) di valutare periodicamente e in modo trasparente le loro prestazioni professionali. Si dovrebbe offrire una formazione adeguata per le attività di insegnamento e di mentoring nell’ambito dello sviluppo professionale dei ricercatori. Poi l'estensione dei compiti affidati e l'empowerment dei lavoratori: più libertà e fiducia, e quindi meno controllo da parte di un'autorità. Lascia per primo una recensione, Effettua il login o registrati per lasciare una recensione, Skuola.net News è una testata giornalistica iscritta al https://www.homolaicus.com/storia/moderna/rivoluzione_industriale/riv-ind.htm (17)  Programma quadro di ricerca, sviluppo tecnologico e attività di dimostrazione. I ricercatori di tutti i livelli devono conoscere i regolamenti nazionali, settoriali o istituzionali che regolano le condizioni di formazione e/o di lavoro, ivi compresi i diritti di proprietà intellettuale, nonché i requisiti e le condizioni di eventuali sponsor o finanziatori, indipendentemente dalla tipologia del loro contratto. La presente raccomandazione fornisce agli Stati membri, ai datori di lavoro, ai finanziatori e ai ricercatori uno strumento prezioso per intraprendere, su base volontaria, nuove azioni per il miglioramento e il consolidamento delle prospettive professionali dei ricercatori nell’Unione europea e per la creazione di un mercato del lavoro per i ricercatori aperto. ☝️Non bisogna perdere di vista il fatto che l'organizzazione del lavoro di un'azienda dipende dalla sua struttura, settore, dimensioni e cultura aziendale. Cercate i difetti organizzativi all'interno della vostra struttura o nel vostro lavoro quotidiano. Qualunque sia la vostra posizione, se avete un problema organizzativo e non siete in grado di strutturare il vostro tempo in modo ottimale e gestire le priorità, troverete qui alcune idee di riflessione! La qualità dell'organizzazione del lavoro può essere misurata in diversi modi, tra cui: Possono essere presi in considerazione anche indicatori più negativi, come l'assenteismo o gli infortuni sul lavoro, il fatturato, ecc. Qualora i ricercatori beneficino di uno status e di diritti più favorevoli, per alcuni aspetti, di quelli previsti dalla presente Carta, le disposizioni di quest’ultima non debbono essere invocate per modificare in senso sfavorevole lo status e i diritti già acquisiti. visto il trattato che istituisce la Comunità europea, in particolare l’articolo 165. L’esistenza di prospettive di carriera migliori e più visibili contribuisce anche allo sviluppo di un atteggiamento positivo del pubblico nei confronti della professione di ricercatore, spingendo con ciò più giovani ad abbracciare una carriera nel settore della ricerca. La Carta riconosce inoltre il valore di tutte le forme di mobilità come strumento per migliorare lo sviluppo professionale dei ricercatori. 10404470014, Rivoluzione Industriale - Seconda rivoluzione: caratteristiche generali (2) (25155), Seconda Guerra Mondiale e conflitto ideologico. Essere indipendenti non significa lavorare da soli. Gli Stati membri istituiscano le necessarie strutture di controllo per riesaminare periodicamente la presente raccomandazione e per valutare in che misura datori di lavoro, finanziatori e ricercatori hanno applicato la Carta europea dei ricercatori e il codice di condotta per l’assunzione dei ricercatori.
2020 organizzazione del lavoro nello sviluppo industriale